Hemigrammus Amadae, Hyphessobrycon Nano, Amanda, Nana Rossa, Tetra di Fuoco,Tetra Red Dwarf e Ember Tetra

Hyphessobrycon Amandae

You Are Here: Home / Pesci / Characidae / Hyphessobrycon Amandae

Hyphessobrycon Amandae

Nome Scientifico: Hyphessobrycon Amandae

Nome Comune: Hemigrammus Amadae, Hyphessobrycon Nano, Amanda, Nana Rossa, Tetra di Fuoco,Tetra Red Dwarf e Ember Tetra
Habitat Originario: Specie originaria del Brasile bacino idrologico del Rio Araguaia, Rio Das Mortes, Braco Major, Isla do Bananal, Mato Grosso e Rio Tocantins.

(…⇓)
Habitat in acquario: Sub strato di colore scuro, arredi e tronchi, piante nane e galleggianti, spazio centrale per il nuoto.

(…⇓)
Descrizione: L’Hyphessobrycon Amandae lunghe ha bisogno di vivere in branco di almeno 10+ esemplari per vasca altrimenti diventa timido e pauroso, tende a rimanere nascosto per la maggior parte del giorno, le colorazioni variano dall’ arancione pallido, rosso intenso e giallo, la colorazione del maschio è più intensa.

(…⇓)
Alimentazione: Onnivoro

(…⇓)
Riproduzione: Specie ovipara, le coppie si formano occasionalmente nel periodo della riproduzione. Non si cura delle uova e degli avannotti.

(…⇓)

StumbleUponEmail
COD: IMAPSC-CHAR-5. Categoria: .

L’Hyphessobrycon Amandae appartiene alla famiglia dei Characidae o Caracidi è originario dell’America meridionale precisamente in Brasile dove è presente nel bacino idrografico del fiume Rio Araguaia, i nomi più comuni con cui è conosciuto sono: Hemigrammus Amadae, Hyphessobrycon Nano, Amanda, Nana Rossa, Tetra di Fuoco,Tetra Red Dwarf e Ember Tetra, dovuto alle sue piccole dimensioni, infatti la sua dimensione massima non supera i 2,5 cm. La colorazione varia dal rosso vivo intenso all’arancione pallido e alcuni esemplari sono di colore giallo, la cosa che stupisce stà nel fatto che questi pesci vivono in branchi della stessa colorazione formando colonie ben distinte tra loro. Come tutti i caracidi il Tetra nano è un pesce gregario e mal sopporta la solitudine, per questa ragione si consiglia di allestire un acquario con almeno 10 esemplari di entrambe i sessi, in questo modo vi assicurerete un comportamento meno timido, naturale, interessante, la loro bella colorazione sarà più evidente oltre a dei buoni risultati di riproduzione e di longività, infatti il Tetra nano vive dai 3 ai 5 anni. L’acquario deve avere dimensioni minime di almeno 50x45x45 cm, abbondate nella larghezza perché il Tetra nano ha bisogno di molto spazio per il nuoto. Se possibile evitate acquari di comunità con pesci più grandi o aggressivi, loro sono piccoli e timidi quindi facili prede. Il corpo presenta una forma romboidale compresso lateralmente, la colorazione diventa molto intensa. soprattutto nei maschi adulti, nel periodo della riproduzione, i maschi si confronteranno continuamente per il controllo delle femmine, ma in maniera molto innocua, questa è la ragione che contribuisce ad accentuare la colorazione in toni più accesi e da questo si evincerà il maschio dominante che sarà di una colorazione più intensa di tutti gli altri. Se si guardano controluce si può notare una certa trasparenza, i primi raggi delle pinne dorsali ed anali sono di colore più pallido, nelle pinne caudali la colorazione è nella parte superiore e inferiore, le femmine sono normalmente più rotonde e tozze. È un pesciolino molto tranquillo ma come detto non riesce a competere con compagni di vasca più grandi e chiassosi per questa ragione si consiglia un acquario con pesci pacifici, della stessa specie, delle stesse dimensioni o più piccoli, si consigliano come compagni di vasca, Ciclidi nani, Locaridi, Caracidi di dimensioni simili, Callittidi, pesci Accetta Apistogramma. Per allestire l’acquario ideale cominciate con una vasca di almeno 60 litri, sviluppato in larghezza, l’Ember Tetra è originario di un biotopo dalle acque nere quindi un filtraggio con torba darà una colorazione ambrata all’acqua e aiuterà a mantenere i valori ideali per la sopravvivenza di questo pesce, il sub strato di colore preferibilmente scuro, rami secchi, tronchi, un abbondanza di piante nane sui lati e piante galleggianti in fondovasca, lasciando libera la parte anteriore e centrale per il nuoto a branco, una lettiera di foglie in particolare aiuterà la formazione di colonie microbiche mano a mano che si decomporranno, una colonia di microrganismi in grado di fornire una fonte di cibo secondaria per l’allevamento degli avannotti, in più il rilascio di tannini e sostanze chimiche che aiuteranno a mantenere i giusti valori della vasca, acqua morbida e acida e beneficeranno soprattutto alla salute dei nostri pesci, una buona filtrazione biologica o a spugna e un delicato movimento dell’acqua saranno sufficienti, evitate di illuminare troppo l’acquario, i Tetra nano provengono da acque scure, quindi poco illuminate e mal tollerano luci intense e dirette, anzi vi potreste trovare con pesciolini stressati, le piante galleggianti e a lungo stelo sono ideali per filtrare la luce diretta.

Habitat

Originario del Brasile bacino idrologico del Rio Araguaia, Rio Das Mortes, Braco Major, Isla do Bananal, Mato Grosso e Rio Tocantins. Vive in piccoli affluenti, stagni e laghi piuttosto che canali fluviali principali. Tutte queste acque sono acide e morbide, tipicamente tropicali, spesso rivestite da grandi strati di fogliame in decomposizione cadute da rami e alberi presenti sulle rive.

Illuminazione e Temperature

Come già accennato non amano la luce intensa e diretta quindi bisogna piantumare abbondantemente la vasca con piante galleggianti o a lungo fusto, le temperature sono tipicamente tropicali quindi variano dai 24° ai 28-30°, il PH oscilla tra 5,0 e 7,0 la durezza dell’acqua varia tra 3° e 10° dGH.

Alimentazione

Specie Onnivora accetta ogni tipo di cibo secco, congelato, surgelato, liofilizzato, micro scaglie, micro granuli, vivo, pellet, l’importante che siano di piccole dimensioni per adeguarli alle loro bocche, variate la dieta giornalmente con prevalenza di cibo vivo/surgelato/congelato altrimenti i colori diventeranno meno accesi e avranno difficoltà a riprodursi. Naupli di Artemia, Moina, Vermi Grindal, Dafnie, Chiromonus, sono pesciolini molto lenti a mangiare, abbiate cura di controllare che si alimentino; a volte può capitare che se il cibo arriva sul fondo della vasca il loro interesse per quel cibo tende a scemare e proveranno a farlo riaffiorare per poterlo consumare a mezza vasca.

Riproduzione

L’ H. Amandae è una specie Ovipara, di media difficoltà riproduttiva, che non si cura delle uova e degli avannotti, in un acquario di comunità, se i valori sono ideali si può avere una riproduzione spontanea, senza alcun intervento umano, e vi accorgerete dell’avvenuta riproduzione solo quando appariranno i piccoli avannotti, un numero limitato sicuramente, visto che l’Ember Tetra si nutre delle proprie uova, quindi solo quelle sopravvissute si schiuderanno. Non formano coppie per la vita ma si riprodurranno con accoppiamenti occasionali, vi accorgerete della formazione di una coppia quando un maschio più colorato e una femmina gonfia cominceranno a nuotare fianco a fianco, prima velocemente e poi lentamente, da lì a poco avverrà l’atto riproduttivo vero e proprio. Se desiderate una buona riproduzione dovete allestire una vasca da riproduzione o Nursery di almeno 10 litri x una coppia, della lana sintetica tenuta sul fondo da una rete che faccia passare le uova ma non dia modo ai genitori di predarle, possono andare bene anche delle biglie di vetro, dei muschi di Java, Vesicularia dubyana, felce tipo Microsorum pteropus, sparsi sul fondo, nonché piante galleggianti per un’ illuminazione minima, la riproduzione avviene soprattutto di notte o alle prime ore del giorno, quindi in penombra, una leggera filtrazione a torba, un piccolo filtro ben protetto per evitare il risucchio delle uova, l’acqua dovrà essere più morbida e acida di quella contenuta nella grande vasca, potete utilizzare della torba in granuli ( all’inizio tenderà a galleggiare ma dopo si depositerà sul fondo) e delle foglòie di Ketapang essiccate. I valori ideali sono PH tra 5-6, durezza dell’acqua 0, temperatura tra 27° e 29°, lasciate maturare l’acquario di riproduzione per almeno una settimana dopo di chè inserite la coppia preferibilmente in tarda serata, aumentando l’alimentazione di cibo vivo/surgelato e congelato che incentiva l’istinto riproduttivo e lasciatela per 2-3 giorni, se entro questo periodo non noterete uova all’interno della vaschetta cambiate la coppia di riproduttori. Dopo il corteggiamento,fatto di guizzanti inseguimenti veloci e lenti dei due pesci affiancati, come sopra detto , l’accoppiamento avverrà nella penombra, la coppia espellerà uova e sperma contemporaneamente in più fasi, circa 50-70 uova, spesso tra la vegetazione. Quando la femmina torna alle sue dimensioni normali, rimuovete sia la coppia che la rete di protezione dalla nursery , inserite all’interno una piccola pietra porosa collegata ad un piccolo ereatore per una buona ossigenazione, da tenere costantemente acceso per evitare l’ammuffimento delle uova. La schiusa avverrà dopo circa 30 ore dalla deposizione e per almeno 3 giorni gli avannotti non dovranno essere alimentati perché si nutriranno del sacco vitellino, la microfauna all’interno della vasca aiuterà la crescita ma non sarà sufficiente, quindi passato questo breve periodo potete cominciare ad alimentarli con cibo infuso, Rotiferi, Parameci o mangime secco molto piccolo, circa 5-50 micron. Dopo una settimana aggiungete alla dieta Naupli di Artemia e Microworn, spesso e in piccole quantità per evitare l’inquinamento dell’acqua. Quando gli avannotti vi sembreranno abbastanza grandi e forti potete cominciare a travasare l’acqua della grande vasca nella nursery, progressivamente, in modo da adeguare i valori della nursery a quelli della vasca dove trasferirete gli avannotti.

Aggressività v/conspecifici

Pacifico

Alimentazione

Onnivoro

Coppia formata

Si

difficoltà allevamento

3

Dimensione

2 – 3 cm

Dimensione min. vasca

50x35x35 ( 60lt )

Durezza dell'acqua

Tenera

Famiglia

Characidae

Illuminazione

Medio – Bassa

Livello di nuoto

Medio-Basso

Numero min. di esemplari

10+

pH

5.0 – 6.0

riproduzione

Oviparo

taglia max in acquario

2 – 3 cm

Temperamento coinquilini

Pacifico

Temperatura acquario

22° – 27°

Vita media

2 – 5 anni