Cabombaceae

You Are Here: Home / Piante / Cabombaceae

La Cabombaceae, Pianta originaria Americana è una famiglia di piante perenni acquatiche ed erbacee dai gambi aggraziati che si divide in 2 generi, Cabomba e Brasenia. La parte sommersa della pianta è ricoperta da una guaina gelatinosa, le foglie sono semplici picciolate, alternate, opposte, a forma di x , a 3 foglie, a forma palmata con margini incisi fino a 2\3 della nervatura centrale o profondamente incisi in lobi fino alla nervatura centrale, nella parte galleggiante invece le foglie sono strette, ellittiche, senza peluria, con margini interi, con 2 o più vene secondarie primarie o fortemente sviluppate che divergono alla base o sopra la base della foglia e che scorrono in arcate convergenti verso l’apice su una sola parte o su tutta la lunghezza della foglia.

I fiori sono bianchi o gialli, fioriscono nella parte emersa della pianta durante il giorno e nella parte sommersa durante la notte, solitari su peduncoli ascellari o extra-ascellari, perfetti e attinomorfi cioè con i petali disposti in più piani di simmetria. Il perianzio è formato da 3 sepali petaloidi, liberi ed oblunghi, da 3 petali ovali-oblunghi non congegnati e auricolati alla base.

Gli stami sono solitamente da 3 a 6, filamenti subulati liberi, antere di bitech che si aprono spontaneamente. IL Gineceo è formato da 3 carpelli (raramente 1-2-4) pubescenti, solitamente triovulados, stile glabro, stigma capitolato, i frutti si sviluppano quando i fiori sono sommersi. Alcune specie fioriscono tutto l’anno altre da Agosto a Maggio soprattutto quelle che crescono in Brasile.

La Cabombaceae è stata inclusa nell’ordine delle Nymphaeales, l’ordine delle Ninfee. Questo posizionamento è basato su caratteri morfologici, in particolare caratteri floreali, come così sui dati molecolari, le specie di Cabomba sono abbastanza simili e difficile da distinguere, l’unica differenza sta nella morfologia delle foglie e l’apparato riproduttivo, cercheremo di darvi alcuni spunti: la Cabomba Furcata ha foglie verticillate-crossed, la Cabomba acquatica ha foglie orbicolari, le Cabomba caroliniana e haynesii hanno foglie fluttuanti, vivono in acque fresche stagnanti, o in laghi e fiumi con una leggera corrente.

La Cabombaceae fù classificata per la prima volta nel lontano 1822 da Achille Richard Botanico Francese, riclassificata nuovamente con le nuove versioni nel 1999 da Omar Zuloaga e da Osvaldo Marrone, Biologi, Professori, Curatori e Botanici Argentini, nell’ordine delle Nymphaeales.

Habitat

Pianta originaria Americana, distribuite in America Centrale, in Perù, in Brasile, Argentina, Buenos Aires, Corrientes, Còrdoba, ntre Rios, Rio Negro, Santa Fe, Nord America, Nord-Est, Midwest e Sud-Est. Alcuni generi si sono trovati in India, Africa, Asia Orientale e in Australia. Vivono in acque fresche, stagnanti, con leggere correnti, calme e basse di fiumi e laghi, usate comunemente in stagni e acquari.

Illuminazione e Temperature

Questi valori variano in base alla pianta e al paese di provenienza.

Riproduzione

Si riproduce tramite rhizomi sottili e lunghi, o per distacco di porzioni di gambo dalla pianta madre, con avventizia, cioè radici che si sviluppano in altre parti della pianta tipo sul fusto in prossimità dei nodi, o su foglie, formano un sistema radicale che spesso serve come ancoraggio a substrati o verticalmente, ramificati e radicati ai nodi, le parti sommerse della pianta sono coperta da una guaina gelatinosa. Il gambo è flessibile ed eretto,con nodi e internodi prominenti, può essere appiattito alla base, leggermente triangolare nella posizione apicale o cilindrico. La radice solitamente è fragile si rompe facilmente e si decompone rapidamente, la colorazione dei gambi può essere rossa o verde, il colore rosso è direttamente correlato all’intensità di luce che la pianta riceve, più è luminosa più è rossa, in un ambiente scarso di illuminazione i rami muoiono e i rami diventano verdi.

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.