Scrophulariaceae

Limnophila sessiliflora

You Are Here: Home / Piante / Scrophulariaceae / Limnophila sessiliflora

Limnophila sessiliflora

Nome Scientifico: Limnophila Sessiflora

Nome Comune:

Habitat Originario: Sud Est Asiatico, Pakistan, India,Indonesia;Sri Lanka, Mar del Giappone. Cresce in pozze di pochi cm e in laghetti di alcuni metri.

Habitat acquario: In acquario vanno posizionate in prossimità di illuminazione intensa, I valori : PH tra 5 e 8 , temperature tra i 18°C e i 28°C, durezza dell’acqua medio, CO2 non necessario.

Descrizione: È una pianta dalla crescita rigogliosa, a stelo lungo, caratterizzata dalle foglie fini e sottili disposte a rosetta di circa 5 6 cm, da ogni nodo partono ramificazioni a forma di felce, se coltivate in gruppo formano bellissimi boschetti. La colorazione varia dal verde / lime, al rosso / arancio, al marrone / giallo, la variante marrone si ottiene tenendo la pianta più vicina alla fonte di luce intensa, in mancanza di luce le foglie si richiudono su loro stesse. Crescita rigogliosa da 50 cm ad 1 mt.

Riproduzione: Specie Spermatophyta e Talea

 

StumbleUponEmail
COD: IMAPIA-SCR-1. Categoria: .

La Limnophila Sessiliflora è originaria del Pakistan ma molto diffusa sino al Giappone. Pianta dalla crescita veloce, non molto esigente, si adatta a qualsiasi acquario senza fatica. La sua caratteristica è l’assorbimento di tutte le sostanze di scarto dei pesci sottraendoli alle possibili alghe,in questo modo contribuisce a tenere sia l’acquario che il filtro abbastanza  puliti. È una pianta dalla crescita rigogliosa, a stelo lungo, caratterizzata dalle foglie fini e sottili disposte a rosetta di circa 5\ 6 cm, da ogni nodo partono ramificazioni a forma di felce, se coltivate in gruppo formano bellissimi boschetti. La colorazione varia dal verde / lime, al rosso / arancio, al marrone / giallo, la variante marrone si ottiene tenendo la pianta più vicina alla fonte di luce intensa, in mancanza di luce le foglie si richiudono su loro stesse. Le sue piccole foglioline diverranno ottimi nascondigli per i futuri avannotti , non solo, tra le sue foglie si formano facilmente alghe filamentose queste sono un ottimo substrato che accentuerà la crescita dei microorganismi , il nutrimento nei primi giorni di vita dei suddetti avannotti. se possibile una pianta fatela crescere sino a raggiungere la superficie, perché potrebbe regalarvi dei bellissimi fiorellini solitari, sull’asse centrale della foglia, dai petali di color blu, viola o rosa chiaro, i fusti possono superare di gran lunga il metro di lunghezza per questa ragione si consiglia di potarla almeno 2 volte alla settimana per evitare che lo spazio per le altre pianti si saturi.                                                   Una curiosità: Sin dall’ 800 la Limnophila ovvero “amante della palude”( così chiamata per la sua capacità di adattarsi a crescere sia in una pozza d’acqua di pochi cm sia a laghetti profondi alcuni metri), veniva chiamata Ambulia, ma nel XIX secolo fu attribuita una nuova tassonomia al nome Limnophila  più precisa e completa, le due specie molto simili da confonderle spesso sono la Sessiflora e la Heterophilla, la prima significa fiori seduti, poichè i fiori non hanno stelo sono “seduti” direttamente sullo stelo, l’altra significa foglie diverse poichè le foglie della pianta cambiano aspetto dalla versione emersa a quella sommersa . Queste due specie furono classificate in quel periodo da Carl Blume, Botanico Tedesco  e William Roxburgh, Botanico Scozzese, padre della Botanica Indiana. Nonostante tutto ancora oggi , soprattutto nei paesi di lingua inglese il nome Ambulia viene tuttora utilizzato.

Habitat

Originaria del Sud Est Asiatico, si trova in una vasta area che parte dal Pakistan , India, Indonesia, Sri Lanka, sino ad arrivare al Mar del Giappone.

Illuminazione e Temperature

La Limnophila richiede Illuminazione piuttosto intensa per questo ha bisogno di essere fertilizzata con del ferro. Se si vogliono ottenere colori tra il rosso e il marrone , le piante vanno posizionate in prossimità della luce più intensa. La temperatura dell’acquario dovrà essere più o meno tra i 18° e i 28° , il valore del PH tra il 5 e l’8, per quanto riguarda la durezza dell’acqua questa pianta si adatta facilmente all’acqua presente.  La somministrazione di CO2 non è basilare ma se vogliamo che la pianta cresca velocemente diventa fondamentale così come un buon flusso di acqua corrente. Tenete controllata la crescita in superficie se sarà troppo fitta toglierà luce alla parte sottostante e quindi molte piante potrebbero marcire e morire.

Crescita e Riproduzione

Come precedentemente detto cresce molto rapidamente, circa dai 15 cm ai 30 cm la settimana in altezza e dai 3 cm ai 5 cm in larghezza, Raggiungendo facilmente i 40/45 cm di altezza ha la facoltà di trasformare un acquario in una vera e propria foresta per questo le posizioni ideali sono il fondo vasca e i punti morti. La potatura è molto semplice; per la pianta sul fondo , partendo dalla base, dopo il 2\3 nodo  tagliare a metà tra i 3/4 nodo  e ripiantare l’ internodo  facendo attenzione a non danneggiare lo stelo. Per la pianta madre i nuovi filamenti ricresceranno a  partire dalla meta’ del fusto verso l’alto, mentre per l’ internodo partendo dalla base, un piccolo fusto iniziera’ ad allungarsi girando intorno alla pianta e genererà nuovi filamenti. Se si vogliono riprodurre più piante basterà ripetere l’operazione sullo stelo appena tagliato se di lunghe dimensioni.

 

Tipo di pianta

Spermatophyta, Talea

Illuminazione

molta luce

Temperatura acquario

18° – 28°

Dimensione pianta

da 50 ad oltre 1 metro h x 15 cm l

Livello co2 richiesto

Basso

Provenienza

Asia